ARTICLE MARKETING ITALIANO

INSERISCI ARTICOLO GRATIS

Videogiochi: l’analisi di Giampaolo Sutto sui migliori titoli degli Anni ‘10

Giampaolo Sutto celebra la prossima conclusione del decennio 2010-2019 con una speciale classifica dedicata ai videogiochi più apprezzati e popolari degli ultimi anni

Giampaolo Sutto: l’approfondimento sul mondo dei videogiochi

Manca sempre meno alla fine del 2019. Quest’anno, come tutti sappiamo, è un po’ più speciale degli altri perché porterà con la sua conclusione il cambio di decennio. Parafrasando una famosa canzone, cosa resterà di questi Anni 10? Se lo è chiesto Giampaolo Sutto, blogger e videogiocatore incallito. Una domanda a cui ha deciso di rispondere con una classifica inerente ai migliori titoli per pc e console usciti tra il 2010 e il 2019, non senza prima abbandonarsi ai ricordi. “Nel 2010 – evidenzia – spopolava ancora la xbox 360, Minecraft non era ancora stato rilasciato ufficialmente mentre sul fronte cinematografico, nel frattempo, Avatar spopolava nelle sale cinematografiche per l’uso avveniristico, almeno per l’epoca, della CGI”. È evidente come in quest’epoca a cambiare non sia cambiata solo l’offerta, ma i gusti stessi dei giocatori. In tal senso, prosegue, oggi: “un titolo che si rispetti non può mancare di una prestigiosa componente multiplayer: quasi tutto ruota intorno alla possibilità di confrontarsi con altri utenti online”. Un cambiamento di paradigma nel settore che ha reso possibile il grande successo dei videogiochi free-to-play, i quali offrono l’occasione di scontrarsi online con altre persone sparse in tutto il mondo. Infine, sottolinea, a cambiare sono mutate anche mutate le modalità di fruizione dei videogiochi, con l’esplosione del mercato delle vendite digitali e il dominio della piattaforma Steam.

Giampaolo Sutto, i videoghiochi più belli del periodo 2010-2019

“Fare una lista, oggettiva, dei titoli che più saranno ricordati è difficile” chiarisce Giampaolo Sutto. Ogni videogiocatore possiede infatti i propri generi preferiti. C’è chi ama i giochi di corse e chi invece preferisce passare ore e ore sugli strategici. Tuttavia, sottolinea il blogger, “ci sono titoli a cui va riconosciuta la capacità di aver catturato l’attenzione di milione di videogiocatori, a prescindere dalle preferenze personali”. Un fattore di cui ha voluto tenere conto nella realizzazione della classifica, utilizzando come metro di riferimento il segno lasciato nel comparto. Tra i migliori del decennio segnala innanzitutto Minecraft, un classico intramontabile destinato ad avere in futuro ancora molto successo. Basta visitare Youtube per osservare come molti video finiscano nei trend. Che vi piacciano o meno, giochi come League of Legends o Fortnite sono secondo Giampaolo Sutto tra i migliori candidati atti a rappresentare nella sua interezza almeno la seconda parte degli Anni ’10 del panorama videoludico e il successo dei titoli che fanno della componente multiplayer i propri punti di forza. Sul fronte degli open world, tra i vincitori emerge “GTA 5”, il quale nonostante sia ormai uscito nel 2013 continua ad appassionare milioni di persone. Oltre a Dark Soul, e Red Dead Redemption, il blogger inserisce infine nella classifica anche Rocket League “dimostrazione vivente di come anche le case di produzione di più piccole possano aspirare a produrre grandi successi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *