ARTICLE MARKETING ITALIANO

INSERISCI ARTICOLO GRATIS

Vito Gamberale: il Presidente di Iterchimica commenta i primi risultati sul Gipave

“Un’innovazione tutta italiana che ci permette di immaginare un futuro più sostenibile e tecnologico per le infrastrutture stradali”: il Presidente di Iterchimica Vito Gamberale parla del Gipave, l’additivo supermodificante a base di grafene, brevettato dall’azienda.

Vito Gamberale

Iterchimica: il Presidente Vito Gamberale a Bergamo per la sperimentazione del Gipave

“Voglio esprimere l’orgoglio di tutta l’azienda per questa innovazione straordinaria nel campo degli additivi per asfalti che ci permette di immaginare un futuro più sostenibile e tecnologico per le infrastrutture stradali”: è il Presidente di Iterchimica Vito Gamberale a sottolineare il valore del prodotto realizzato e brevettato dall’azienda bergamasca. Il Gipave è un nuovo supermodificante per asfalto formato da grafene e plastica dura, che permette di ottenere pavimentazioni green e high-tech, ecosostenibili e 100% riciclabili., a fronte di un incremento dei costi contenuto (tra il 10 e il 15 per cento). È la circonvallazione Fabriciano di Bergamo la prima strada al grafene di un centro abitato: nella notte tra il 30 settembre e il 1° ottobre il Gipave è stato utilizzato per asfaltare un tratto di circa 800 metri. Finora era già stato sperimentato a Roma e a Milano, ma mai in città, solo su strade extraurbane. Sarà poi un laboratorio indipendente ad analizzarne i risultati. Le sperimentazioni consentiranno all’azienda di ultimare entro l’anno i test di laboratorio e sul campo e arrivare al 2020 alla commercializzazione del prodotto: questo l’obiettivo di Iterchimica, che come evidenziato dal Presidente Vito Gamberale, ha brevettato sia il prodotto (l’additivo Gipave) che il processo produttivo.

Gipave: il pensiero sul brevetto Iterchimica del Presidente Vito Gamberale

In merito alle sperimentazioni già effettuate su altri tratti stradali, il Presidente di Iterchimica Vito Gamberale ha sottolineato come i risultati ottenuti finora facciano “ben sperare in termini di maggior durata e resilienza delle strade grazie a questa innovazione tutta italiana”. L’ingegnere ha fatto notare anche come il prodotto ci proietti in “un futuro più sostenibile e tecnologico per le infrastrutture stradali”. “Ma tengo anche molto a esprimere il mio più sentito riconoscimento verso il Sindaco Giorgio Gori che ancora una volta si dimostra sempre attento a conciliare la sicurezza e i servizi per i cittadini con l’ausilio delle tecnologie più avanzate” ha aggiunto infine il Presidente Vito Gamberale. Al progetto di realizzazione di Gipave (finanziato da un bando regionale) collaborano anche G.Eco (Gruppo A2A), Università Bicocca di Milano e Directa Plus, azienda da cui proviene il grafene.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *